LAVORARE NEL SETTORE
DEI MANGIMI

L’industria mangimistica è molto di più che miscelare materie prime o nutrire gli animali. Infatti dall’alimentazione degli animali dipende la loro salute e la qualità dei prodotti di origine animale che portiamo sulle nostre tavole.

L’industria mangimistica è un’industria moderna che coniuga tradizioni alimentari e tecnologie produttive per fornire le migliori risposte alle sfide future.
La crescita della popolazione, l’aumento della classe media e del consumo di prodotti di origine animale richiedono un impegno costante per produrre di più utilizzando meno risorse.
L’industria mangimistica risponde a queste esigenze con una continua ricerca per migliorare le performance dei propri mangimi, per aumentare la sostenibilità ambientale della filiera zootecnica riducendo l’impatto ambientale degli allevamenti e valorizzando sottoprodotti dell’industria alimentare.

La qualità delle materie prime è uno degli aspetti più importanti su cui si focalizza tutta l’industria dei mangimi, siano essi per animali destinati alla produzione di alimenti o per animali da compagnia.
In tale contesto Assalzoo ha sviluppato il Codex Assalzoo che rappresenta un codice di buone pratiche di produzione a cui gli associati fanno riferimento.
Anni di ricerca e sviluppo hanno portato ad una grande trasformazione nel settore: dalla pesatura e miscelazione manuale degli anni ’50 fino alle contemporanee tecnologie che permettono di creare il mangime ideale per ogni specie animale e per ogni fase produttiva per una maggiore qualità, produttività e sostenibilità.

Sfatiamo i falsi miti del settore mangimistico

Un lavoro nel settore mangimistico è pagato meno dello stesso lavoro nel settore alimentare

FALSO

Il settore dei mangimi ed il settore alimentare applicano il medesimo Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL) del settore dell’industria alimentare, pertanto a parità di inquadramento il salario medio è il medesimo.

Un lavoro nel settore mangimistico è pagato meno dello stesso lavoro nel settore alimentare.

FALSO

Il settore dei mangimi ed il settore alimentare applicano il medesimo Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL) del settore dell’industria alimentare, pertanto a parità di inquadramento il salario medio è il medesimo.

Le industrie mangimistiche stanno cercando nuovi talenti

VERO

Dopo un periodo di immobilismo che ha portato il settore a registrare un innalzamento dell’età media degli addetti al settore, l’industria mangimistica sta cercando nuovi talenti che portino conoscenze, passione ed entusiasmo, da inserire nel sistema.

Le industrie mangimistiche stanno cercando nuovi talenti.

VERO

Dopo un periodo di immobilismo che ha portato il settore a registrare un innalzamento dell’età media degli addetti al settore, l’industria mangimistica sta cercando nuovi talenti che portino conoscenze, passione ed entusiasmo, da inserire nel sistema.

L’industria mangimistica offre opportunità di lavoro solo per gli uomini.

FALSO

Storicamente era vero che un settore di industria come quello mangimistico, molto legato all’agricoltura e all’allevamento, era un settore prevaletene maschile. Tuttavia, con l’aumento delle donne laureate in facoltà scientifiche è aumentato anche il numero di donne che trovano un’occupazione nel settore mangimistico, non solo in amministrazione, ma anche in ambiti quali la formulazione, il controllo qualità e la ricerca.

L’industria mangimistica offre opportunità di lavoro solo per gli uomini.

FALSO

Storicamente era vero che un settore di industria come quello mangimistico, molto legato all’agricoltura e all’allevamento, era un settore prevalentemente maschile. Tuttavia, con l’aumento delle donne laureate in facoltà scientifiche, è aumentato anche il numero di donne che trovano un’occupazione nel settore mangimistico, non solo in amministrazione, ma anche in ambiti quali la formulazione, il controllo qualità e la ricerca.

L’industria mangimistica offre opportunità di lavoro solo per gli uomini

FALSO

Storicamente era vero che un settore di industria come quello mangimistico, molto legato all’agricoltura e all’allevamento, era un settore prevaletene maschile. Tuttavia, con l’aumento delle donne laureate in facoltà scientifiche è aumentato anche il numero di donne che trovano un’occupazione nel settore mangimistico, non solo in amministrazione, ma anche in ambiti quali la formulazione, il controllo qualità e la ricerca.

La legislazione del settore dei mangimi è molto più semplice di quella del settore alimentare.

FALSO

Il settore dei mangimi ha sempre avuto, già dagli anni ’60, una legislazione molto articolata e complessa. Con l’adozione del libro bianco da parte della Commissione Europea, nel ventunesimo secolo, è stato espresso il parallelismo tra alimenti e mangimi. La maggior parte dei provvedimenti europei sono sviluppati in modo speculare per i mangimi e per gli alimenti, tuttavia ancora oggi alcune parti della legislazione sono più stringenti nel settore degli alimenti per animali.