ASSALZOO, IL CUORE DELLA PRODUZIONE MANGIMISTICA ITALIANA

Oltre 100 aziende del settore mangimistico e circa il 75% delle produzioni industriali di mangimi

Assalzoo  (Associazione Nazionale tra i Produttori di Alimenti Zootecnici) rappresenta a livello nazionale oltre 100 aziende del settore mangimistico  e circa il 75% della produzione industriale di mangimi.
Assalzoo nasce alla fine della Seconda Guerra Mondiale, in un’Italia fortemente agricola in cui era l’agricoltore a provvedere direttamente all’alimentazione degli allevamenti preparando lui stesso i “pastoni” per i suoi animali.
I pochi mangimi erano sottoprodotti della lavorazione di oleifici e mulini.

In tale contesto, si rendeva necessario costruire una struttura entro la quale i mangimisti potessero produrre nel rispetto di regole e metodi delineati, in modo da assicurare una maggiore organizzazione nella produzione dei mangimi e una più elevata sicurezza del prodotto. Tali questioni riguardavano, o erano destinate a riguardare, gran parte dei mangimisti i cui interessi richiedevano una sempre maggiore tutela.

In questo clima intuizione e coraggio, accompagnati dalla spinta di Giorgio Mortari, portano alla nascita dell’Associazione.
Da allora, Assalzoo ha sempre tutelato il settore dell’industria mangimistica. Assalzoo promuove, inoltre, un insieme organico di iniziative scientifiche – Convegni, Giornate di Studio, Seminari – per l’approfondimento di tematiche legislative, economiche e fiscali del settore e per la divulgazione delle migliori tecniche disponibili per la produzione di alimenti per animali.

Il primo Presidente a guidare Assalzoo fu il Senatore Gerolamo Gaslini figura cruciale nella storia industriale italiana e nel processo di ricostruzione post bellico.
Negli anni si sono succedute diverse presidenze che hanno dato un grande impulso alla crescita produttiva ed economica del settore.

Il primo Segretario Generale di Assalzoo è stato Giorgio Mortari che dal 1945 al 1976 ha guidato con grande competenza e carisma l’Associazione. Nel 1952 viene aperta a Roma la seconda sede di Assalzoo per garantire una maggiore vicinanza alle Istituzioni centrali.

I NUMERI DI ASSALZOO

  • 480 Stabilimenti distribuiti su tutto il territorio nazionale per le diverse specie animali
  • 14.286.000 tonnellate di mangimi prodotti.
  • 5.860 milioni di euro è il fatturato complessivo.
  • 8.500 addetti occupati nel settore. Escluso il comparto dell’indotto.

"We Feed è un progetto un progetto molto importante che potrà dare ad Assalzoo molte soddisfazioni."

Alberto Allodi - Past President Assalzoo

"Il mondo della mangimistica è un settore tutto da esplorare. Agli studenti giro lo stesso consiglio che ho dato a me stessa 15 anni fa: tirate fuori la grinta e la forza di volontà. La voglia di fare conta più del successo negli studi."

Sara Galletti - Responsabile assicurazione qualità

"Invito gli studenti a inseguire le proprie passioni facendo esperienza sul campo e a non perdere mai l'entusiasmo e la grinta, fondamentali in ogni lavoro."

Fabrizio Perrotta - Consulente tecnico commerciale

LA NOSTRA STORIA

Assalzoo è l’Associazione Nazionale tra i Produttori di Alimenti Zootecnici che raccoglie al suo interno oltre 100 aziende che rappresentano il 75% della produzione mangimistica industriale italiana.

IL SETTORE MANGIMISTICO IN EUROPA

Dati 2015 migliaia di tonnellate

Eu a 28 154.183
Germania 23.479
Francia 21.299
Spagna 20.910
Regno Unito 15.611
Italia 14.042
Olanda 13.441
Polonia 8.566

ASSALZOO PERSEGUE I SEGUENTI SCOPI

Tutelare gli interessi di ordine sindacale, economico e fiscale degli associati
e quelli generali dell’industria degli alimenti zootecnici.

Discutere e stipulare accordi interprofessionali e contratti collettivi di lavoro.
Assumere la rappresentanza degli associati nei rapporti con Autorità pubbliche, Enti, Organizzazioni nazionali ed internazionali.

Assumere la rappresentanza degli associati nei rapporti con Autorità pubbliche, Enti, Organizzazioni nazionali ed internazionali.

Promuovere e coordinare iniziative di ordine tecnico finalizzate allo sviluppo dell’industria degli alimenti zootecnici.

Realizzare iniziative specifiche e mirate per la comunicazione interna, per garantire alle proprie aziende associate un flusso costante di informazioni utili alla loro attività imprenditoriale e per la comunicazione esterna, per posizionare in modo corretto e positivo l’immagine dell’Associazione nei confronti dei suoi pubblici di riferimento e per informare sulla realtà imprenditoriale del settore.